Home Tutti gli Eventi Giornata Mondiale Calendario Giornata mondiale della sindrome di Asperger

Giornata mondiale della sindrome di Asperger

Il 18 febbraio si celebra la Giornata mondiale della sindrome di Asperger. Il disturbo, che si palesa nella gestione della sfera emotivo-relazionale della persona, è stato individuato negli anni ‘40 dal pediatra austriaco Hans Asperger.

La sindrome di Asperger

La sindrome di Asperger è stata ricondotta per anni ai disturbi mentali e, nello specifico, alla sottocategoria dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo. A partire dal 2013, è stata introdotta nella più grande famiglia dei Disturbi dello Spettro Autistico

La sindrome non coinvolge le facoltà cognitive e il linguaggio. Chi vive questo modo di essere nutre anche forti interessi verso un’attività specifica, in cui può pienamente realizzarsi. Due esempi noti e consapevoli di persone con la sindrome di Asperger sono l’attivista Greta Thunberg e la scrittrice italiana Susanna Tamaro.

In genere, la sindrome si manifesta nell’età dello sviluppo, quindi durante l’infanzia o l’adolescenza, come incapacità di gestire la sfera emozionale, immaturità relazionale e sensibilità sensoriale.

Le persone con Sindrome di Asperger possono avere grandi difficoltà a esprimersi ed entrare in relazione con l’altro o, quando lo fanno, riescono a farlo “in modo eccentrico, unilaterale e verboso”, come viene indicato dall’Istituto Superiore di Sanità.

Il senso della Giornata mondiale della sindrome di Asperger consiste nel rendere tutti più consapevoli che diagnosticare il prima possibile la sindrome fa la differenza. Non è una malattia da cui guarire, ma un modo di vivere che, con l’aiuto dei professionisti della salute, può essere più agevole. 

Infatti, il rischio di una diagnosi mancata o tardiva è che la persona subisca atti di bullismo o che abbia gravi problemi relazionali nell’età adulta.

L’opera di sensibilizzazione coinvolge tutti, per rendere la comunità sociale più coesa e solidale nei confronti di chi ha un modo altro di gestire le emozioni e le relazioni.

L’autismo in Italia

Stando ai numeri, in Italia è autistico 1 bambino su 77. Sul totale, i maschi autistici sono oltre quattro volte più numerosi delle femmine.

Tenendo conto dell’incidenza del fenomeno, l’Osservatorio Nazionale Autismo si preoccupa di agevolare l’accesso a tutte le strade utili per la diagnosi precoce dei disturbi dell’autismo, per l’inclusività sociale e il miglioramento delle condizioni di vita delle persone autistiche. 

In tali politiche, sono coinvolti anche i soggetti con sindrome di Asperger. Talvolta, sono queste stesse persone a partecipare attivamente alle iniziative organizzate per l’evento del 18 febbraio. La giornata serve non solo per puntare i riflettori verso la cosiddetta neurodiversità, ma anche per permettere agli “aspie” di raccontare la loro esperienza e far conoscere meglio il loro modo di essere e vivere normalmente nella società.

Data

Feb 18 2023

Ora

All Day

Luogo

Mondo

Prossimo avvenimento

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *