Home Tutti gli Eventi - Blu7 Giornata Internazionale Giornata Internazionale Smart Working
29 giugno; Smart Working; Giornata Internazionale;29 giugno Giornata Internazionale Smart Working

Giornata Internazionale Smart Working

La Giornata nazionale del lavoro da casa si celebra l’ultimo giovedì di giugno, quest’anno ricade il 29 giugno. Questa giornata rappresenta un’opportunità per apprezzare i progressi tecnologici e culturali che ci permettono di rimanere produttivi da qualsiasi luogo, proprio come essere in ufficio.
Il lavoro da casa, per molto tempo, è stato riservato a specifici settori o considerato un privilegio per ricompensare i dipendenti, mentre molti lottano con i pendolarismi quotidiani. Oggi, disponiamo degli strumenti per svolgere quasi tutti i lavori d’ufficio da casa, mantenendo alta la produttività.

Ma bisogna fare distinzione tra Smart Working e Home Working!

Storia della Giornata Internazionale dello Smart Working e del Home Working

Probabilmente, la storia del lavoro da casa dovrebbe coincidere con la storia del lavoro stesso. Infatti, per gran parte della nostra storia, il lavoro è stato svolto prevalentemente in casa o nelle vicinanze. Dalle comunità di cacciatori-raccoglitori alle botteghe domestiche medievali, il lavoro a domicilio era la norma. Solo nel Rinascimento, con l’introduzione di edifici amministrativi centralizzati per il governo e le scuole, è nato il concetto di ufficio.

Tuttavia, è la rivoluzione industriale del XIX secolo che ha modificato radicalmente il nostro modo di lavorare. L’introduzione di fabbriche con macchinari pesanti e sofisticati per la produzione di beni, come tessuti, ha costretto le persone a lavorare fuori casa. Questo ha portato al modello di lavoro extra-domestico, che si è evoluto nel tempo nel nostro attuale modello di lavoro in stile ufficio.

Per gran parte del XX secolo, il lavoro da casa è stato confinato a specifiche professioni, principalmente nell’ambito delle arti creative e nel marketing multilivello, popolare negli anni ’50 e ’60.

Oggi la tecnologia si è sviluppata fino al punto che lavorare da casa è diventato tanto produttivo quanto lavorare in ufficio. Anzi può essere produttivo tanto quanto, ma non è detto.
Dalla fine degli anni ’80 ad oggi, la tecnologia ha continuato a fornire sempre più opzioni per il lavoro a distanza. Il personal computer, il fax, i telefoni cellulari, Internet, la chat video, i documenti condivisibili: tutti questi strumenti hanno contribuito a trasformare la cultura e le possibilità del lavoro a distanza.

L’effetto della pandemia COVID-19 sul lavoro a distanza ha dato un fortissimo impulso e potrebbe aver rimosso molte delle barriere culturali al lavoro a distanza, segnando una rinascita del lavoro da casa (con tutte le opzioni del caso, naturalmente).

Prima di Parlare del Marketing segnamoci le differenze sostanziali tra Home working e Smart Working.

Differenze tra Home Working e Smart Working

Spesso confondiamo questo punto essenziale, l’ubicazione della postazione di lavoro, e dovremmo tendere verso lo smart e non l’home working
Ubicazione:

  • Home Working: Come suggerisce il nome, l’home working implica lavorare da casa. Non c’è flessibilità nel luogo di lavoro; l’impiegato svolge tutte le sue mansioni da casa.
  • Smart Working: Lo smart working è più flessibile in termini di ubicazione. Non richiede necessariamente di lavorare da casa; l’impiegato può lavorare da qualsiasi luogo, purché sia in grado di svolgere i suoi compiti in modo efficace. Ciò può includere caffetterie, biblioteche, spazi di coworking, o anche in viaggio.

Tra le maggiori innovazioni sono la realizzazione delle mansioni nel tempo più opportuno, nonchè il risparmiare tempo nel trasferimento. Di contro si tende a dilatare il tempo dedicato al lavoro, ovvero si lavorano molte più ore.
Gestione del Tempo:

  • Home Working: Nel home working, gli orari di lavoro sono spesso fissi e simili a quelli di un normale giorno d’ufficio. L’impiegato dovrebbe essere ‘al lavoro’ durante le ore di lavoro prestabilite.
  • Smart Working: Lo smart working offre più flessibilità in termini di gestione del tempo. Non si tratta solo di quando si lavora, ma anche di come si organizza il lavoro. Gli impiegati hanno la libertà di gestire il proprio tempo in modo da bilanciare al meglio lavoro e vita privata.

Questo è un obiettivo che può nascere nel momento in cui non si è più a diretto contatto nell’ambiente di lavoro con chi organizza il lavoro stesso.

Autonomia:

  • Home Working: L’home working può ancora richiedere un certo grado di supervisione da parte dei superiori o dei manager. Ci può essere una dipendenza dalla direzione e dai controlli periodici.
  • Smart Working: Lo smart working richiede un alto livello di autonomia e autocontrollo. L’impiegato è responsabile della gestione del proprio tempo e delle proprie attività, e la valutazione del rendimento si basa più sui risultati ottenuti che sulle ore di lavoro.

Marketing e Smart working e Home Working

Come sempre lanciamo tre temi da cui trarre una ispirazione e non una soluzione

“Libertà e Produttività con lo Smart Working”

Sfrutta la flessibilità dello Smart Working per bilanciare meglio la tua vita personale e professionale. Che tu sia in un caffè, al parco o nel comfort della tua casa, hai la libertà di lavorare dove ti senti più produttivo. Grazie alla tecnologia e alle migliori pratiche di gestione del tempo, la produttività non deve più essere legata a un ufficio. Unisciti a noi nell’ultimo giovedì di giugno per celebrare la Giornata nazionale del lavoro da casa!

“Cambiare il Modo di lavorare con lo Smart Working”

In un mondo in continua evoluzione, lo Smart Working sta trasformando il modo in cui lavoriamo e viviamo. Trasforma la tua casa in un ufficio efficiente e confortevole con le nostre guide e strumenti. Attraversa i confini fisici e metti la tua carriera sul pilota automatico con lo Smart Working. Celebriamo la Giornata nazionale del lavoro da casa riconoscendo il potere di questa rivoluzione!

“Oltre gli Uffici: la Rivoluzione dello Smart Working”

La rivoluzione dello Smart Working ha trasformato il modo in cui vediamo il concetto di ‘ufficio’. Da una stanza piena di scrivanie e computer a qualsiasi luogo dove ti senti ispirato e produttivo. È tempo di abbracciare la flessibilità dello Smart Working.

Conclusioni

Per noi in Blu7 Agenzia per la Pubblictà ed Il Marketing tra lavoro tradizionale e Smart Working serve un buon mix, le formule 3+2 potrebbe aiutare a migliorare la vita del lavoratore dove il 3 sono i giorni in ufficio e 2 quelli in Smart Working o viceversa, ma mai isolati e mai costretti.

Ricorda di celebrare con noi l’ultimo giovedì di giugno, la Giornata nazionale del lavoro da casa!

Data

Giu 29 2024

Ora

All Day

Luogo

Mondo

Prossimo avvenimento

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.