Home Tutti gli Eventi Giornata Mondiale Calendario Giornata mondiale dell’eradicazione della povertà
17 ottobre; giornata mondiale eradicazione povertà;

Giornata mondiale dell’eradicazione della povertà

La giornata mondiale dell’eradicazione della povertà: come e quando è nata

La Giornata mondiale dell’eredicazione della povertà si celebra il 17 ottobre di ogni anno. Si pone l’obiettivo di ricordare a tutte le nazioni e comunità di fare fronte comune per lottare contro la miseria che affligge ancora milioni di persone nel mondo.

La giornata mondiale dell’eradicazione della povertà: come e quando è nata

La Giornata mondiale dell’eredicazione della povertà si celebra il 17 ottobre di ogni anno. Si pone l’obiettivo di ricordare a tutte le nazioni e comunità di fare fronte comune per lottare contro la miseria che affligge ancora milioni di persone nel mondo.

 

La Giornata mondiale dell’eradicazione della povertà e i suoi obiettivi

La Giornata mondiale contro la povertà nacque nel 1992, con Risoluzione delle Nazioni Unite. Fu celebrata a partire dall’anno seguente, poiché fu scelta una data simbolica per la ricorrenza: il 17 ottobre, per l’appunto. 

Infatti, risale al 17 ottobre 1987 l’evento a cui le Nazioni Unite hanno voluto ispirarsi. In quel giorno, quasi centomila persone, sotto la spinta di Padre Joseph Wresinski, si riunirono presso Piazza del Trocadero di Parigi: difensori dei diritti umani, i manifestanti volevano affermare il proprio riufiuto della povertà in un luogo già di per sé di grande portata simbolica. Nel 1948, sempre al Trocadero, fu firmata la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo

 

La povertà in Italia e nel mondo

Nel 2001, il Comitato per i Diritti Sociali, Economici e Culturali delle Nazioni Unite ha definito la poverta: “una condizione umana caratterizzata da prolungata o cronica privazione delle risorse, delle capacità, delle alternative, della sicurezza e della necessaria possibilità di godere di adeguati livelli di stile di vita e di altri diritti civili, culturali, economici politici e sociali.”

Il nesso tra le componenti è evidente: lì dove c’è maggiore povertà, più è probabile che vengano meno non solo la dignità personale e la salute, ma anche la sicurezza e il godimento dei diritti civili. In una società che porta dentro di sé il cancro della miseria, è una società dove non si può garantiere l’uguaglianza. 

Ecco perché la lotta alla povertà è proprio il primo punto dell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile. E il lavoro da fare per combattere la miseria è tanto: al 2021, si contano oltre 160 milioni di poveri nel mondo. 

Stando al rapporto Istat, tra famiglie in stato di povertà estrema e nuclei in condizione di povertà relativa, abbiamo circa otto milioni di poveri in Italia.

Ogni anno, in occasione del 17 ottobre, le iniziative rivolte ai poveri sono numerose. Di certo, l’utilizzo dei social network da parte di istituzioni ed enti pubblici ha aiutato a diffonderne la notizia più rapidamente. Anche gli enti religiosi sono molto attivi. 

Il buzz social va bene, ma non è abbastanza: la lotta contro la povertà può essere vinta solo con l’impegno quotidiano.

La poverà ha tante cause e concause: tra queste, figurano anche i cambiamenti climatici. Tanto è vero, la Giornata mondiale contro desertificazione e siccità esiste proprio per ricordare che tali fenomeni non fanno altro che aumentare il numero di poveri nelle aree più depresse del pianeta.

Data

Ott 17 2023

Luogo

Mondo

Prossimo avvenimento

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *