Dopo aver letto la definizione di Alt Tag o Alt Text ci addentriamo in un articolo che lo spiega nel dettaglio, spiega come utilizzarlo e qualche indicazione molto utile.

Che cos’è un tag alt?

Gli Alt Tag sono brevi descrizioni associate alle immagini, utilizzate per indicare il contenuto di un’immagine. Se una persona non può vedere l’immagine, può comunque capire di cosa si tratta in base al tag alt.
I motori di ricerca sono in grado di leggere gli Alt Tag e li utilizzano per capire il contenuto delle immagini e la loro posizione all’interno della pagina. Se un’immagine non è presente o è “corrotta”, l’ Alt Tag viene utilizzato per indicare il tema dell’immagine, il suo significato.
I tag alt sono utilizzati anche per rendere accessibili le immagini quando nella pagina è presente uno screen reader. Uno screen reader è un software che legge ad alta voce il testo di un sito web alle persone non vedenti.
Quando in un sito web si utilizzano immagini e nella pagina è presente uno screen reader, quest’ultimo leggerà il testo degli Alt Tag invece dell’immagine.

Adesso è facile capire quanta importanza hanno gli Alt Tag!

Perché usare i tag alt?

Il testo del tag alt dovrebbe essere il più descrittivo possibile: è la vostra occasione per creare la migliore esperienza per i vostri visitatori, che potrebbero essere ipovedenti o semplicemente avere una scarsa connessione a Internet.
È possibile utilizzare i tag alt anche per includere parole chiave a fini SEO!
Sebbene sia possibile sostituire il testo alt di un’immagine anche finta o falsa, prima o poi il Motore di Ricerca se ne accorge e il sito viene messo in Black List (pensate ai siti trappola, o ai siti pornografici).

Quando usare un tag alt?

Ogni volta che utilizzate un’immagine sul vostro sito, assicuratevi di includere un alt tag che descriva l’immagine. Le immagini utilizzate a scopo decorativo o di branding, come i loghi, non hanno bisogno di alt tag, ma noi vi consigliamo di inserirli lo stesso.
È possibile creare più alt tag per ogni immagine, anzi è consigliato, perchè aiuta molto chi non riese a vedere.
Se l’immagine è stata eliminata dal sito o semplicemente non compare nella pagina, il tag alt sarà ancora presente per indicare agli utenti di cosa si trattava. Se si utilizza un’immagine come richiamo a un’azione, è opportuno includere nel tag alt anche il testo di tale richiamo. In questo modo, le persone che non possono vedere l’immagine possono comunque agire in base ad essa.

Come scrivere un tag alt?

Il tag alt deve sempre descrivere l’immagine in modo sintetico. Dovrebbe includere tutte le informazioni che l’immagine intende trasmettere e i vantaggi derivanti dal suo utilizzo. Assicuratevi che i vostri alt tag siano il più possibile descrittivi, poiché verranno utilizzati al posto dell’immagine se questa non è visibile. Tenete presente che il alt tag è meglio se lo mettete diverso dal titolo dell’immagine, proprio per ampliare le informazioni.
Non utilizzate lo stesso testo in due punti. Questo può confondere i visitatori.

L’Alt Tag deve essere ben separato con un ” ; ” nel caso di inserimento su WordPress nelle immagini.

Il problema dei tag alt

L’ Alt Tag è pensato per l’accessibilità, ma viene utilizzato anche per scopi SEO. Ciò significa che è necessario scrivere tag alt descrittivi che includano parole chiave per le immagini. Questo può portare a problemi di contenuti duplicati. Se sul vostro sito c’è un’immagine che ha lo stesso testo nel tag alt e nel titolo, potrebbe esserci un problema. Ai motori di ricerca non piacciono i contenuti duplicati. Se la stessa immagine ha lo stesso testo in due punti diversi, non sanno quale fonte considerare autorevole.
Ma è un problema marginale: meglio duplicato che non mettere la descrizione di una immagine!

Conclusione Alt Tag o Alt Text o Testo Descrittivo

L’alt tag o alt text o testo descrittivo è una parte importante di qualsiasi contenuto visivo su Internet. Lo rende accessibile alle persone che non possono vederlo o che hanno connessioni Internet scadenti. È importante che i tag siano descrittivi per trasmettere l’immagine e i suoi benefici. È possibile utilizzare i alt tag anche per includere parole chiave a fini SEO, ma è importante non avere contenuti duplicati. Con le tecniche e gli strumenti giusti, è possibile scrivere tag alt migliori e rendere i contenuti più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *