Home Tutti gli Eventi - Blu7 Giornata Internazionale Giornata Mondiale delle Patatine Fritte
secchiello; patatite fritte; Giorna Mondiale 13 luglio; 13 luglio Giornata Mondiale Patatine Fritte

Giornata Mondiale delle Patatine Fritte

13 luglio Gironata Mondiale delle Patatine Fritte e mentre ci lecchiamo le dita, abbiamo scritto un articolo molto approfondito su questo evento. Prendi tutti gli spunti che ti servono per la tua impresa o per la tua curiosità.

Mercato globale delle patatine fritte: storia, curiosità e strategie di marketing

Il mercato globale delle patatine fritte ha raggiunto un valore di circa 25,5 miliardi di dollari nel 2022 e si prevede una crescita con un CAGR (Compounded Average Growth Rate ovvero il tasso composto) del 6,40% tra il 2023 e il 2028, raggiungendo un valore di circa 36,7 miliardi di dollari entro il 2028.
Questo enorme successo è dovuto a diversi fattori, tra cui la storia delle patatine fritte, le curiosità che le riguardano, le strategie di marketing utilizzate dalle aziende e le catene di ristorazione che le producono e le vendono. In questo articolo, esploreremo questi aspetti e molto altro ancora.

Storia delle patatine fritte

Le patatine fritte sono un piatto di origine europea, nato presumibilmente in Belgio o in Francia nel XVII secolo. Si dice che fossero state create come alternativa al pesce fritto, quando i fiumi gelavano durante l’inverno e non era possibile pescare. Da allora, le patatine fritte si sono diffuse in tutto il mondo e sono diventate un simbolo della cucina internazionale.

La diffusione delle patatine fritte negli Stati Uniti

Le patatine fritte sono arrivate negli Stati Uniti grazie ai soldati americani che hanno combattuto in Europa durante la Prima Guerra Mondiale. Una volta rientrati in patria, hanno contribuito a diffondere la popolarità di questo piatto, che è diventato un elemento fondamentale della cucina americana e delle catene di fast food.

Curiosità e Numeri rilevanti sulle patatine fritte

Le patatine fritte sono un piatto versatile e amato in tutto il mondo.
Ecco alcune curiosità o spunti interessanti per il marketing sulle patatine fritte:

Ecco alcune statistiche e fatti interessanti sul settore delle patatine fritte:

  1. Consumo Mondiale: Secondo la National Potato Council, le patatine fritte rappresentano più del 50% del mercato globale delle patate.
  2. Consumo Stati Uniti: Nei soli Stati Uniti, si stima che ogni persona consumi in media circa 13,5 kg di patatine fritte all’anno.
  3. Produzione di Patate: Nel 2020, la produzione mondiale di patate è stata di 370 milioni di tonnellate, con la Cina come principale produttore, seguita da India, Russia, Ucraina e Stati Uniti.
  4. Salute e Nutrizione: Nonostante il loro gusto delizioso, le patatine fritte non sono esattamente salutari. Un rapporto dell’American Journal of Clinical Nutrition ha collegato il consumo frequente di patatine fritte a un aumentato rischio di malattie cardiache, diabete di tipo 2 e obesità.
  5. Innovazione: Stanno emergendo nuove tendenze nel settore delle patatine fritte, come le patatine fritte a basso contenuto di grassi, le patatine fritte fatte con patate dolci e le varietà biologiche.
    (dopo parliamo delle catene di negozi).

Le principali catene di negozi di Patatine Fritte in Italia

  1. Amsterdam Chips
    Questo è un marchio di patatine fritte popolare in Europa e in particolare in Italia. Si distingue per la qualità delle sue patatine, fritte due volte come da tradizione belga, e per la varietà di salse offerte. Amsterdam Chips pone un forte accento sulla qualità degli ingredienti utilizzati.
  2. Chipstar
    Chipstar è un marchio italiano di patatine fritte nato a Napoli nel 2013. Le patatine Chipstar sono famose per essere croccanti all’esterno e morbide all’interno, grazie al loro metodo di cottura unico. La catena si distingue per la sua varietà di salse, l’attenzione alla qualità degli ingredienti e la filosofia di prodotti “sempre freschi”.
  3. Amor di Patata
    Amor di Patata è un marchio italiano che offre patatine fritte servite in coni di carta in un formato street food. La catena è nota per le sue patatine fritte croccanti e la varietà di salse disponibili. Le patate utilizzate sono di alta qualità e sono fritte su ordinazione per garantire la freschezza.
  4. Queen’s Chips Amsterdam
    Questo marchio, originario dell’Olanda, è famoso per le sue patatine fritte servite in tipici coni di carta. Le patatine vengono tagliate fresche ogni giorno e fritte in un mix speciale di oli vegetali. Il marchio si distingue per le sue opzioni di salse gourmet e l’attenzione alla qualità del prodotto finale.

Strategie di marketing e Unique Sell Proposition patatine fritte

La Unique Selling Proposition (USP) delle patatine fritte può variare a seconda del marchio o del ristorante, ma in generale, ci sono alcune caratteristiche che rendono le patatine fritte un prodotto così popolare e amato. Qui ci sono tre possibili USP per le patatine fritte:

  1. Deliziosamente Croccanti: Le patatine fritte offrono un’esperienza gustativa unica con la loro croccantezza esterna e la morbidezza interna. Questa combinazione crea un sapore e una consistenza irresistibili.
  2. Versatilità: Le patatine fritte possono essere gustate in molti modi – da sole, come contorno, o come parte di piatti più complessi. Inoltre, possono essere arricchite con una vasta gamma di condimenti e salse, offrendo un’infinità di opzioni di sapore.
  3. Comfort Food Universale: Le patatine fritte sono un comfort food amato in tutto il mondo. Sono un piatto semplice e familiare che evoca ricordi di momenti felici. Questa universalità e familiarità le rendono un prodotto irresistibile per molti consumatori.

È importante notare che la USP delle patatine fritte può variare a seconda del target di mercato. Ad esempio, una catena di ristoranti fast-food potrebbe enfatizzare la convenienza e l’affidabilità delle sue patatine fritte, mentre un ristorante gourmet potrebbe concentrarsi sulla qualità degli ingredienti e sulla preparazione artigianale.

Pubblicità, Promozioni e offerte speciali, Collaborazioni

Le campagne pubblicitarie sono uno strumento fondamentale per le aziende che vogliono promuovere le loro patatine fritte. Le pubblicità possono essere veicolate attraverso diversi canali, come la televisione, la radio, i giornali, le riviste e i social media, ma anche il vecchio e sacro volantino quando un nuovo punto vendita deve farsi conoscere in città.

Strategie di marketing delle catene di ristorazione che vendono patatine fritte

Ecco alcune delle strategie più comuni delle catene di ristorazione:

Menu e offerte speciali

Le catene di ristorazione creano menu speciali o offerte che includono patatine fritte, per incoraggiare i clienti a provarle e acquistarle soprattutto nel formato King Size con evidenti sproporzioni di prezzo.
Ad esempio, potrebbero offrire un menu “combo” che include un hamburger, patatine fritte e una bevanda a un prezzo scontato.

Atmosfera e design del ristorante

L’atmosfera e il design del ristorante possono influenzare l’esperienza dei clienti e indurli a tornare per acquistare nuovamente patatine fritte. Ad esempio, una catena di ristorazione può utilizzare un design moderno e accattivante, con sedute comode e spazi ben illuminati.

Programmi di fidelizzazione

I programmi di fidelizzazione sono un altro modo per le catene di ristorazione di incentivare i clienti a tornare e acquistare più patatine fritte. Ad esempio, potrebbero offrire punti fedeltà, sconti o prodotti gratuiti ai clienti che effettuano acquisti frequenti.

Pubblicità famose di Aziende e catene di ristorazione di patatine fritte

  1. McDonald’s “Super Size Me”
    Nonostante non fosse una campagna di marketing intenzionale, il documentario “Super Size Me” del 2004 ha avuto un grande impatto sul riconoscimento del marchio McDonald’s e delle sue patatine fritte. Il documentario segue il regista Morgan Spurlock mentre si impegna a mangiare solo cibo da McDonald’s per un mese intero, evidenziando le implicazioni per la salute di un tale regime alimentare. Anche se la rappresentazione non era positiva, ha avuto l’effetto di rendere le patatine fritte di McDonald’s una delle più riconoscibili al mondo.
  2. Burger King’s “Satisfries”
    Nel 2013, Burger King ha lanciato una campagna per le sue nuove “Satisfries”, patatine fritte che promettevano meno grassi e meno calorie rispetto alle patatine fritte tradizionali. La campagna ha usato il slogan “Taste Is King” per evidenziare che, nonostante fossero più sane, le Satisfries non compromettevano il gusto. Anche se le Satisfries sono state ritirate dal menu a causa delle vendite deludenti, la campagna è rimasta nella memoria dei consumatori.
  3. Lay’s “Do Us A Flavor”
    La campagna “Do Us A Flavor” di Lay’s ha invitato i consumatori a inventare un nuovo sapore di patatine per la possibilità di vincere un milione di dollari. La campagna, lanciata nel 2012, ha ricevuto milioni di proposte di sapori da tutto il mondo e ha generato un enorme buzz sui social media. I finalisti includono sapori come “Biscuits and Gravy”, “Cappuccino” e “Crispy Taco”, evidenziando la versatilità e l’attrattiva delle patatine fritte.

Dai notare che queste campagne riguardano sia le patatine fritte servite nei ristoranti che quelle confezionate vendute nei negozi. Entrambe le categorie rientrano nel settore più ampio delle patatine fritte.

Blu7 Agenzia per la Comunicazione, Pubblicità e Marketing a Firenze.

Data

Lug 13 2024

Ora

All Day

Luogo

Mondo

Prossimo avvenimento

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.