Giornata Mondiale del Colibrì; 2 settembre Giornata Mondiale del Colibrì

Giornata Mondiale del Colibrì

2 settembre Giornata Mondiale del Colibrì: dalla salvaguardia, allo studio, al marketing.

Blu7 scrive degli argomenti più disparati, traendo elementi e spunti di riflessione per il marketing e li rende pubblici per i piccoli imprenditori, professionisti, colleghi: chiunque ne possa trarre beneficio. Tutti gli elementi importanti nel testo li evidenziamo in neretto.

Un viaggio attraverso la storia evolutiva dei colibrì: dalla sopravvivenza all’esibizione

L’affascinante storia evolutiva dei colibrì, piccoli ma vivaci abitanti delle Americhe, è un enigma ancora irrisolto per la scienza. Queste gemme volanti, scoperte per la prima volta da un esploratore francese nei rigogliosi paesaggi del Brasile, hanno resistito alla prova del tempo, nonostante le loro minime dimensioni e fragili strutture.

Ammirati per la loro impressionante abilità di librarsi a mezz’aria, creando un suono distintivo con il loro battito d’ali vertiginoso, i colibrì risiedono in Nord e Sud America, sfoggiando la loro bellezza e unicità.

Il delicato equilibrio della loro esistenza si basa su una simbiosi con i fiori, dai quali estraggono il nettare che rappresenta la loro fonte primaria di nutrimento. Questa relazione ha stimolato l’evoluzione di nuove specie di colibrì, rispecchiando le mutevoli caratteristiche dei fiori. Ora, si contano circa 360 specie di colibrì, una cifra che è destinata a crescere.

Nonostante il loro aspetto delicato, i colibrì sono noti per la loro sorprendente aggressività. Incredibilmente, fino a 25 specie diverse possono condividere lo stesso territorio, sopravvivendo insieme nonostante le molteplici sfide e minacce, come i pesticidi, il maltempo, i grandi insetti e altri predatori.

Celebrazione e conservazione: il significato della Giornata Nazionale del Colibrì

Com,unque i colibrì rimangono vulnerabili. Le minacce alla loro esistenza si sono intensificate a causa dell’impatto umano e della distruzione del loro habitat naturale. Per questo motivo, il 2 settembre è la Giornata Mondiale del Colibrì, per celebrare la bellezza di queste creature, sottolineare il loro ruolo cruciale nell’impollinazione e sensibilizzare sulle minacce che mettono a rischio la loro sopravvivenza.

Questa celebrazione ci ricorda l’importanza di adottare comportamenti responsabili per preservare la ricchezza della nostra biodiversità e garantire la sopravvivenza dei colibrì per le generazioni future.

Prima di passare al marketing leggiamo qualche curiosità e punti storici

Date Importanti, Curiosità e Marketing sul Colibrì

La cronologia della Giornata Nazionale del Colibrì evidenzia alcuni momenti salienti nella storia di queste creature.
Nel 1557, l’esploratore francese Jean de Léry descrisse per la prima volta i colibrì.
Nel 1851, più di 300 specie furono esposte al Crystal Palace di Londra, stupendo il pubblico con la loro varietà e bellezza.

Già nel 1918, fu riconosciuta l’importanza di proteggere i colibrì, con l’introduzione del Migratory Bird Treaty Act, che vietava l’addomesticamento degli uccelli migratori.
Nel 1950, la Audubon Company lanciò la prima mangiatoia per colibrì commerciale, un piccolo ma significativo passo verso la conservazione di queste straordinarie creature.

Le curiosità sui Colibrì

Alcune curiosità affascinanti sul colibrì che potrebbero sorprendere ed entusiasmare i giovani lettori e che ci possono servire per il Marketing:

  1. Velocisti dei cieli: I colibrì sono noti per essere incredibilmente veloci. Nonostante le loro piccole dimensioni, possono volare fino a 60 chilometri all’ora!
  2. Hovering Masters: I colibrì sono gli unici uccelli che possono volare in tutte le direzioni: avanti, indietro, su, giù, lateralmente e persino capovolgere nel mezzo del volo! Questo è dovuto al loro battito alare unico, che raggiunge fino a 80 volte al secondo. Dei piccoli Droni.
  3. Battiti di cuore record: Un colibrì ha un battito cardiaco incredibilmente veloce, fino a 1200 battiti al minuto. Per metterlo in prospettiva, un umano medio ha un battito cardiaco tra 60 e 100 battiti al minuto.
  4. Mangiatori voraci: Un colibrì può consumare fino all’equivalente del suo peso corporeo in cibo ogni giorno! Questo significa che se fossi un colibrì, dovresti mangiare centinaia di hamburger ogni giorno per tenere il passo.
  5. Bevitori di nettare: I colibrì adorano il nettare dei fiori e hanno una lingua lunghissima e tubolare che utilizzano per estrarre il nettare dai fiori. La loro dieta non è solo zucchero però; catturano anche piccoli insetti per ottenere proteine.
  6. Viaggiatori di lunga distanza: Nonostante le loro piccole dimensioni, alcuni colibrì migrano per migliaia di chilometri ogni anno. La rotta migratoria del colibrì dalla Gola di Rubino va dal Canada al Messico, un viaggio di oltre 3000 chilometri!
  7. Incredibilmente leggeri: Il colibrì medio pesa meno di una moneta da 10 centesimi. Il colibrì di Bee, il più piccolo esistente, pesa meno di un Grammo!
  8. Colori brillanti: I colibrì sono noti per i loro colori brillanti e scintillanti. Questi colori non provengono da pigmenti, ma da un fenomeno chiamato interferenza di luce. Le minuscole strutture sulle piume dei colibrì rifrangono la luce come un prisma, creando quei bellissimi colori iridescenti che vediamo.
  9. Sonno profondo: Quando dormono, i colibrì entrano in uno stato di ibernazione chiamato torpore. Durante questo tempo, il loro battito cardiaco rallenta drasticamente, riducendo il consumo energetico.
  10. Piccoli gioielli del mondo animale: Ci sono oltre 330 specie di colibrì, tutte native delle Americhe. Da ambienti desertici a foreste tropicali, esistono in una varietà di habitat, ognuno con le sue uniche adattamenti e colori.

Pubblicità e Marketing sul Colibrì

Ci piace citare, in questa sezione, alcune aziende italiane che si sono prese questo animale come logo e come nome-prodotto:

  • Colibrifun.it azienda di giocattoli di auto e moto per bambini
  • Colibrisystem.com azienda specializzata in confezionamento di pacchi regalo soprattutto nelle cartolerie.

La storia dei colibrì e la celebrazione della Giornata Nazionale del Colibrì rappresentano un’ode alla resilienza, alla bellezza e all’importanza ecologica di queste piccole meraviglie alate. La comprensione e la celebrazione della loro storia sono fondamentali per la protezione del loro futuro, sottolineando la necessità di impegnarsi attivamente nella loro conservazione.

Data

Set 02 2024

Ora

All Day

Luogo

Mondo

Prossimo avvenimento

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.